Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

Eventi 2020, Eventi aprile 2020, Uncategorized

Sostenibilità, una responsabilità morale che ci collega come soluzioni

Pubblichiamo abstract di una conferenza online su sostenibilità ambientale svoltasi ieri: Sostenibilità, una responsabilità morale che ci collega come soluzioni.

Una delle prime azioni che dobbiamo intraprendere come individuo è raccogliere tutti i fatti e trovare la verità. Sentiamo molte affermazioni da entrambe le parti riguardo al nostro ambiente, eppure eccoci al 50 ° anniversario della Giornata della Terra, ancora senza soluzioni immaginabili. Abbiamo bisogno di soluzioni fondamentalmente solide e che noi, come individui, possiamo attuare nel nostro budget di tempo e denaro. Tutto e tutti sono connessi in questo mondo e questo è particolarmente vero oggi quando vediamo il mondo di fronte a un virus invisibile.
Questo vale anche quando prendiamo provvedimenti come individui perché insieme diventiamo una squadra potente. Il nostro pianeta, il nostro ambiente, sono doni di Dio e noi siamo gli amministratori. Iniziare a lavorare con i fondamenti consentirà una migliore comprensione della situazione completa e fornirà soluzioni a lungo termine. Ottenere tutti i fatti e cercare la verità è fondamentale. Cinquant’anni fa è stata la prima Giornata della Terra e per cinquant’anni abbiamo fatto alcuni tentativi di cercare la verità in tutti i fatti.
Questo non è facile nel mondo odierno di molteplici fonti di informazione e disinformazione. Il nostro ambiente è stato politicizzato. Abbiamo due lati che sono entrambi estremi e con una loro narrazione. Una parte dice che va tutto bene – “Lascia lo status quo delle cose”. Dall’altra parte, dice che il cielo sta cadendo e “siamo tutti condannati!” Tuttavia, le persone di entrambe le parti sembrano avere qualcosa in comune: o stanno proteggendo i soldi già fatti negando qualsiasi azione che dovrebbe essere presa o stanno facendo soldi vendendo paura attraverso libri, film o 15 minuti di fama su un canale di notizie.
Ho sentito così tanta disinformazione da scienziati pretenziosi, i cosiddetti reporter, bugie per fare soldi dagli appaltatori e valutazioni incomplete su molteplici questioni ambientali nel corso dei decenni, che voglio sottolineare questo fatto, perché oggi, la nostra Chiesa e i nostri Papi sono stati i soli a parlare fondamentalmente e realisticamente dell’ambiente del nostro pianeta. Il fatto che tutto sia connesso e tutto ciò che facciamo come individuo ha conseguenze è fondamentale.
Se desideri conoscere il quadro completo e la verità che deriva da tutte le questioni ambientali, i media sono l’ultimo posto su cui fare affidamento. Si preoccupano solo di sensazionalizzare qualsiasi storia in modo da poter vendere annunci aggiuntivi e fare un’altra edizione speciale, solo per fare più soldi. Le mie esperienze personali con i media nel corso dei decenni mi hanno mostrato questa verità. Eppure, ci sono ancora alcuni veri giornalisti nel settore che cercano di fornire la verità.
Papa Giovanni Paolo disse: “L’uomo ha una responsabilità specifica nei confronti dell’ambiente in cui vive, della creazione che Dio ha messo al servizio della sua dignità personale, della sua vita, non solo per il presente, ma anche per le generazioni future”. Papa Benedetto aveva un’auto elettrica e disse nella sua terza enciclica intitolata Charity In Truth: “Soprattutto, l’intenzione di fare il bene non deve essere considerata incompatibile con l’effettiva capacità di produrre beni”.
Vorrei anche sottolineare un’altra citazione di Papa Benedetto: “L’economia e la finanza, come strumenti, possono essere usate male quando quelli al timone sono motivati ​​da mezzi puramente egoistici”. Papa Francesco sembra rivolgersi ai due lati estremi e ai mezzi di informazione, con la seguente citazione dalla sua lettera enciclica. “Ne consegue che la frammentazione della conoscenza e l’isolamento di frammenti di informazioni possono effettivamente diventare una forma di ignoranza, a meno che non siano integrati in una visione più ampia della realtà.”
Inoltre Papa Francesco rafforza ciò che Papa Benedetto ha detto prima di lui con la seguente citazione “I deserti esterni nel mondo stanno crescendo, perché i deserti interni sono diventati così vasti”. Con questa stessa citazione, Papa Francesco non incolpa le società o gli affari del mondo per le nostre questioni ambientali. Incolpa gli individui corrotti. Tuttavia, alcune reti di mezzi di informazione hanno affermato “frammentando” le parole di papa Francesco di aver incolpato le società.
Pensaci per un secondo. Papa Francesco sapeva cosa avrebbero fatto alcuni dei media e ne aveva scritto una citazione nella sua lettera. Eppure, il “così chiamato Reporter” che non ha letto tutta la sua lettera, ha semplicemente inventato i propri soldi facendo una storia controversa. I nostri Papi sapevano e sapevano che la colpa ricade su ognuno di noi come individuo. Quindi cosa sta succedendo con molte persone che hanno i mezzi per fare la differenza? Una sola parola: antropocentrismoIl nostro ambiente è così complesso con molteplici problemi e tutto è collegato. La mia presentazione fornirà queste verità, in modo che tutti possiamo creare increspature di soluzioni.

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: