Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

News 2020, News novembre 2020

Scienza e fede: giornalismo scientifico e investigativo e data science

SRM – Science and Religion in Media: studiamo e informiamo sul rapporto tra fede e scienza, anche tramite attività di giornalismo investigativo, data journalism e data science.

Il progetto SRM – Science and Religion in Media, non è confessionale né apologetico, ma scientifico; è basato su data journalism e data science, attraverso l’utilizzo e l’analisi dei dati – big data, e ha tra i suoi obiettivi anche attività di giornalismo investigativo e di individuazione e debunking di eventuali fake news.

Come accennato, SRM nasce per realizzare analisi dell’informazione su tematiche di scienza, ricerca, innovazione e fede, e del loro rapporto reciproco, e per informare su tali temi. E lo fa anche tramite:

Giornalismo d’inchiesta e giornalismo investigativo.

Questo tipo di contenuti e attività sono previsti e saranno annunciati anche per Fede e Ragione, e per Storie di Mobbing.

  • svolgiamo e svolgeremo attività di giornalismo investigativo in tali ambiti e su tematiche scientifiche. Indaghiamo su questioni e casi scientifici e di fede non ancora accertati;
  • identifichiamo, analizziamo e effettuiamo debunking di fake news scientifiche o sul rapporto tra scienza e fede;
  • analizziamo e informiamo sul rapporto tra fede e scienza.

Data Journalism e Data Science.

Questo tipo di contenuti e attività sono previsti e saranno esplicitati anche per Fede e Ragione e, in misura minore, per ComunicatiTematici.ch, di cui ho da poco accettato la direzione editoriale e la responsabilitò di sviluppo e innovazione. Vedi pure Paolo Centofanti nuovo responsabile editoriale, sviluppo e innovazione, a cui farà seguito su questo giornale un articolo specifico.

Effettuiamo tali attività ad esempio:

  • nella raccolta e analisi di dati scientifici disponibili;
  • nell’utilizzo o nella creazione di Database e Dataset finalizzati agli obiettivi del progetto;
  • nell’utilizzo di nuove tecnologie, quali machine learning e blockchain;
  • con un approccio innovativo – vedi pure sopra – allo studio del rapporto tra scienza, ricerca, innovazione e fede.

Affrontando tematiche quali ad esempio le nuove scoperte scientifiche, l’etica della ricerca, miracoli o presunti tali, la Sacra Sindone, fenomeni attualmente non spiegabili scientificamente, etc. .

Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media.

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: