Scienza e fede: Newsletter SRM n.161

Riprendiamo da questo mese a pubblicare con l’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum le Newsletter SRM, con le principali e più rilevanti notizie sui temi del rapporto tra scienza e fede. La Newsletter sarà come di consueto visibile in formato html su queste pagine, oppure potete riceverla in formato pdf, iscrivendovi dal link e form Newsletter, oppure inviandoci una email di richiesta agli indirizzi indicati in questo articolo e sui contatti nelle pagine di questo giornale. Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media, direttore Fede e Ragione. Newsletter SRM n.161 Gran Bretagna: più fiducia nelle[…]

Read more

Ecco chi sono e quale è la mia storia professionale più recente, Sky e non.

Per sfatare fake news circolanti, ho deciso di raccontare in modo sintetico, su queste pagine, chi sono e quale è la mia storia professionale più recente – Sky e esternamente.  Almeno in parte, per limiti di spazio e perché diverse questioni – riguardanti Sky e non – sono ad oggi in fase di definizione Legale. Dei miei ruoli come editore e direttore di SRM e di Fede e Ragione credo sia ad oggi superfluo tornare a parlare. Innovation manager, giornalista scientifico economico e vaticanista, mi interesso principalmente del rapporto tra scienza e religione e tra scienza, fede e ragione. Nonché[…]

Read more

Scienza e fede: Gran Bretagna, più fiducia nelle scienze, meno nella religione

I cittadini britannici stanno diventando più fiduciosi nella scienza, e meno credenti. Aumenta però la tolleranza verso il credo religioso. Emerge dal sondaggio British Social Attitudes – Attitudini sociali britanniche numero 36, realizzato dal 1983 nel Regno Unito dal National Centre for Social Research. I ricercatori intervistano annualmente oltre 3.000 cittadini britannici, sulle seguenti aree tematiche: fede e religione; scienza; donne e lavoro; relazioni e identità di genere. La metodologia prevede la possibilità di cambiare il modo in cui sono formulate le domande, conservando però la continuità con i temi affrontati negli anni. In questo modo è possibile tracciare i[…]

Read more

Sky: un licenziamento illegittimo con tanti anniversari e la reputazione da recuperare

Pubblichiamo una breve nota del nostro direttore, Paolo Centofanti, sulla vicenda del suo illegittimo e immotivato licenziamento subito da Sky nel 2005. Tra pochi giorni sarà l’ennesimo anniversario del mio licenziamento illegittimo e immotivato da Sky nel 2005. Mentre l’anniversario del reintegro nel 2011 – oltre 6 mesi dopo la Sentenza di Primo Grado del Tribunale del Lavoro di Roma – e del contestuale trasferimento a Milano, c’è già stato il 30 giugno scorso. 14 anni in cui dal punto di vista morale e professionale ancora non è possibile mettere la parola fine a questa vicenda, che ha creato un[…]

Read more
Giornata Mondiale della Televisione

Giornata mondiale della televisione

Celebrazioni in tutto il mondo mercoledì scorso per il World Television Day, la Giornata Mondiale della Televisione. Istituita nel dicembre 1996 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, e celebrata il 21 novembre, la Giornata mondiale della televisione ricorda il primo Forum mondiale della televisione, tenutosi proprio nel 1996. Vuole anche ricordare l’importanza della televisione nel sistema mediatico, e per lo sviluppo e l’andamento dell’economia e della società delle nazioni. Il tema individuato per quest’anno è particolarmente rilevante: la fiducia. Ne parla la nota ufficiale di Association of Commercial Television in Europe – Act, European Broadcasting Union – Ebu, e European Group[…]

Read more
U.S.-Navy-photo-by-Mass-Communication-Seaman-Barry-Riley

Fiducia e fede tra i vigili del fuoco e in altre professioni rischiose

Uno studio sulla fiducia tra coloro che svolgono professioni rischiose Un argomento purtroppo attuale in questi giorni, quando in tv o sul web vediamo vigili del fuoco, soccorritori, medici e paramedici, intervenire per salvare le vittime del disastro di Bologna o della tragedia di ieri a Genova. dal titolo The Hidden Side of Trust: Supporting and Sustaining Leaps of Faith Among Firefighters: questo il titolo dello studio realizzato dalla Rice University. Che ci mostra la propensione ad atti di fiducia – per non dire veri e propri atti di fede – di vigili del fuoco, e potenzialmente di altri professionisti[…]

Read more

Galimberti: marketing e pubblicità non sostituiscano il giornalismo

Galimberti ha richiamato in tal senso Luca Dini, Condè Nast Alessandro Galimberti, presidente OdG Lombardia, giovedì 12 aprile 2018 è intervenuto formalmente su alcune annose questioni. La necessità di una netta e visibile distinzione tra marketing, pubblicità e attività giornalistica. L’obbligo di assegnare ruoli giornalistici – a maggior ragione quando di rilievo – a giornalisti iscritti all’Albo. Non, come purtroppo avviene spesso, a blogger, influencer o altre figure non giornalistiche. Il rispetto, su questi e altri ambiti, delle norme etiche, deontologiche e giuridiche che regolano o devono comunque guidare la professione giornalistica. L’intervento di Galimberti è stato diretto in particolare[…]

Read more
Papa Francesco

Papa Francesco: no intrighi e calunnie, portano a condannare senza scrupoli

Così il Santo Padre nell’Omelia odierna per la Celebrazione della Domenica delle Palme, in Piazza San Pietro. Il Pontefice, citando in brano del Vangelo in cui “Gesù entra in Gerusalemme”,  ha condannato con forza  tutti coloro che non hanno scrupoli, che manipolano la realtà a proprio vantaggio, con maldicenze, intrighi e calunnie. Coloro che truccano la realtà, come è avvenuto con Gesù, che i farisei hanno falsamente fatto apparire persino come se fosse “un malfattore”. Allo stesso tempo chiedendo ai giovani di non tacere, di non essere “silenziosi e invisibili”. E di farlo, in nome della verità e della Giustizia,[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco e la parabola dei vignaioli assassini: la fede cristiana è amore

Il Santo Padre nell’Angelus di oggi, domenica 8 ottobre 2017, è tornato a spiegare ciò che realmente significa essere cristiani. Lo ha fatto utilizzando la parabola dei vignaioli a cui il padrone aveva dato una grande fiducia affidando loro la coltivazione e la cura della propria vigna. Arrivati alla stagione della vendemmia, il padrone si aspetta di avere il raccolto, e manda per questa ragione i propri servi. “Ma i vignaioli – spiega il Pontefice – assumono un atteggiamento possessivo: non si considerano semplici gestori, bensì proprietari, e si rifiutano di consegnare il raccolto”. Arrivano a maltrattare i servi, persino[…]

Read more