Nasa: l’aurora boreale vista dalla Stazione Spaziale Internazionale

La fotografia dell’aurora boreale è stata scattata dalla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale. La spettacolare immagine è opera dell’astronauta Nasa Christina Koch, a bordo della ISS. L’astronauta ha raccontato che  alcuni anni fa si trovava al Polo Sud, e aveva osservato l’aurora boreale, “come ispirazione durante la notte invernale di 6 mesi”. Arrivata in orbita sulla Stazione spaziale internazionale, ha potuto osservarla in un modo non comune, e più spettacolare, e che le ha dato maggiori emozioni. Credits: Nasa.  

Read more
US vice president Mike Pence

Nasa: di nuovo sulla Luna entro cinque anni

La Nasa tornerà sulla Luna entro i prossimi cinque anni. Lo ha ufficialmente affermato il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ieri martedì 26 marzo 2019. Pence stava partecipando alla quinta riunione del Consiglio nazionale dello spazio, svoltasi allo US Space and Rocket Center di Huntsville, Alabama. L’amministratore della Nasa, Jim Bridenstine, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale che segue e commenta l’annuncio di Pence. “Oggi sono entrato a far parte dei leader di tutto il paese – ha affermato Bridenstine – in quanto il vicepresidente Mike Pence ha presieduto la quinta riunione del Consiglio nazionale dello spazio”. Bridenstine ha spiegato[…]

Read more
Esagono Saturno

Cassini: il mistero degli esagoni di Saturno

Dalla Nasa, uno studio e la gif di uno degli esagoni del pianeta Saturno Un nuovo studio dell’Agenzia spaziale americana tramite le rilevazioni della sonda Cassini, ha individuato al polo nord di Saturno un secondo esagono di correnti, di cui pubblichiamo l’immagine animata. L’esagono è simile a quello già conosciuto, che è però situato ad una quota più bassa, al di sotto delle nuvole. Lo studio è stato pubblicato il  3 settembre 2018 sulla rivista scientifica Nature Communications. I ricercatori pensano che l’esagono di bassa quota possa influenzare quello al di sopra delle nubi. L’immagine – credit NASA / JPL Caltech[…]

Read more
elphic_south_north_lunar_pole_ice

La Nasa conferma: ghiaccio sui poli lunari

Il ghiaccio è stato rilevato dal Luna Mineralogy Mapper della NASA: importante per future missioni e insediamenti umani sulla Luna Nell’immagine – cortesia Agenzia Spaziale Nazionale Americana – è possibile osservare come il ghiaccio superficiale sia presente al polo sud della luna – immagine a sinistra – e al polo nord – immagine destra. In queste zone la temperatura della superficie non supera mai i – 250 gradi Fahrenheit = – 121 gradi Celsius. La ragione è la minima inclinazione dell’asse di rotazione della Luna, per cui la luce solare non arriva mia in queste aree. L’immagine elaborata è in scala di grigi:[…]

Read more

Notizie tra fede e scienza

Notizie brevi, tra fede e scienza, delle due settimane appena trascorse Inizieremo parlando di come gli scienziati possono rendere le città più sostenibili. La tutela dell’ambiente passa anche attraverso lo sviluppo di un’economia più ecologicamente sostenibile. E la costruzione di città e agglomerati urbani che rispondano a tale criterio. Ne parla un articolo su Scientific American. Spiegando che abbiamo già sufficienti informazioni e big data, strumenti tecnologici e metodologie innovative per arrivare a costruire metropoli sostenibili e a misura d’uomo. Marie Heurtin, dal buio alla luce In coincidenza con la 71ma edizione del Locarno Film Festival, Fede e Ragione pubblica un[…]

Read more
eugenio balzan

Lincei: conferenza sui neutrini

Nuovo evento a Roma, mercoledì 11 ottobre 2017 alle 17.00, nell’ambito delle Annual Balzan Lectures. Francis Halzen, insignito del Premio Balzan nel 2015, terrà una conferenza sul tema IceCube and the Discovery of High Energy Cosmic Neutrinos – IceCube a la scoperta dei Neutrini Cosmici ad alte energie. Nato nel 1944 in Belgio, Francis Halzen negli Stati Uniti dirige l’Istituto di fisica per le particelle elementari dell’università del Wisconsin – Madison, dove è Hilldale and Gregory Breit Distinguished Professor. È Principal Investigator del progetto IceCube, il più grande rilevatore di neutrini del mondo, situato in Antartide. Il Premio Balzan gli è stato conferito[…]

Read more
icarus infn lngs

Il GSSI diventa Scuola Superiore Universitaria

Nel mese di giugno, completando un percorso durato quattro anni, il Gran Sasso Science Institute è infatti stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale che istituisce la nuova università. L’annuncio ufficiale è stato dato dallo stesso Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – MIUR Stefania Giannini, nel corso dell’evento Una città della conoscenza, svoltosi presso il GSSI il 23 giugno scorso. Hanno partecipato all’incontro anche il Direttore del GSSI Eugenio Coccia, il Presidente dell’INFN Fernando Ferroni, la Rettrice dell’Università dell’Aquila Paola Inverardi, il Presidente dell’ANVUR Andrea Graziosi, e i gli studenti e i ricercatori dell’Istituto. Lo stesso ministro ha[…]

Read more
volto sindone

Sindone: nuovi studi, però non sono conclusivi

Recentemente sono stati pubblicati i risultati di un interessante studio sulla Sindone realizzato congiuntamente da scienziati dell’Università di Padova e dell’Università di Perugia. Una ricerca che da alcune fonti media è stata presentata in questi giorni come apparentemente conclusiva, e dimostrativa di alcune caratteristiche biochimiche del Sacro Telo, oltre che del suo percorso storico. Per alcuni confermerebbe anche l’origine medioevale della Sindone, negandone quindi l’autenticità. Come spiega la nota ufficiale che presenta lo studio sono state ad esempio identificate “varie specie vegetali e numerose famiglie tassonomiche identificate”, il che induce a pensare “che molte delle contaminazioni ambientali della Sindone potrebbero[…]

Read more
planetario civico ulrico hoepli milano

Estate sotto le stelle al Planetario di Milano

Continuano nel mese di luglio 2015 le attività divulgative del Planetario Civico Ulrico Hoepli di Milano; tra conferenze e proiezioni- incontri di film e video, le attività nel periodo estivo sono indirizzate soprattutto a scuole e famiglie. Estate Sotto le Stelle, questo il titolo della rassegna, vede ad esempio la mattina e il pomeriggio le proiezioni per bambini, come Quante storie tra le stelle, Le meraviglie della Luna, Una casa nello spazio, e 3, 2, 1 impatto! Fu un asteroide a uccidere i dinosauri? La sera sono invece previsti eventi dedicati anche ad adulti e ragazzi, con osservazioni astronomiche guidate previste[…]

Read more