Scienza e fede: Newsletter SRM N262

Pubblichiamo Newsletter SRM N262, con alcune delle principali e più rilevanti notizie recenti sui temi del rapporto tra scienza e fede. La Newsletter come di consueto è visibile in formato html su queste pagine, oppure potete riceverla in formato pdf, iscrivendovi dal link e form Newsletter, oppure inviandoci una email di richiesta agli indirizzi indicati in questo articolo e sui contatti nelle pagine di questo giornale. Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media, direttore Fede e Ragione.   Papa Francesco: medicina al servizio dell’uomo, tra scienza, fede, etica Nella medicina, afferma il Santo Padre, la dimensione spirituale[…]

Read more

Video Nasa: la missione Tess individua il primo buco nero, distruttore di stelle

Il satellite TESS – Transiting Exoplanet Survey Satellite ha permesso di osservare per la prima volta un buco nero mentre disgrega una stella, creando una cosiddetta perturbazione delle maree. Maggiori informazioni per la comprensione scientifica dell’evento sono arrivate dalle osservazioni effettuate dal Neil Gehrels Swift Observatory NASA e da altri strumenti di rilevamento. Thomas Holoien, Carnegie Fellow ai Carnegie Observatories di Pasadena, California, ha spiegato che “i dati ricevuti dalla missione TESS ci consentono di vedere esattamente quando questo evento distruttivo, chiamato ASASSN 19bt, ha iniziato a diventare più luminoso, cosa che non siamo mai stati in grado di fare[…]

Read more

Astronomia: spettacolari immagini e video della grande nube di Magellano

Il telescopio VISTA dell’ESO mostra spettacolari immagini e video in 4K uhd della Grande nube di Magellano, uno delle galassie a noi più vicine. Gli astronomi hanno potuto osservare la galassia e la vicina Piccola nube di Magellano, riuscendo ad avere immagini e informazioni finora non ottenute dalle precedenti osservazioni. I ricercatori possono così osservare molte nuove stelle, e avere “nuove opportunità per studiare l’evoluzione stellare, la dinamica galattica e le stelle variabili”. La Grande nube di Magellano, o LMC, è uno dei galassie più vicine al nostro pianeta, ad una distanza di 163.000 anni luce dalla Terra. Questa galassia,[…]

Read more
EHT blackhole

Dallo spazio, la prima “fotografia” di un buco nero

Non si tratta in realtà di una vera e propria fotografia, ma di una immagine elaborata partendo dai dati del network internazionale di radiotelescopi Event Horizon Telescope – EHT. Questa rete di radiotelescopi ha consentito di elaborare questa immagine storica, finora senza precedenti, come ha spiegato anche Paul Hertz, direttore della divisione astrofisica della Nasa a Washington, definendolo “un risultato straordinario”. “Anni fa – ha affermato Hertz – abbiamo pensato che avremmo dovuto costruire un telescopio spaziale molto grande per l’immagine di un buco nero. Portando i radiotelescopi in tutto il mondo a lavorare in concerto come uno strumento, il[…]

Read more
Paolo Di Lazzaro

Di Lazzaro: l’autenticità della Sindone, tra sperimentazioni Cicap e nuove ricerche

Torniamo a parlare della Sindone, e della questione della sua eventuale autenticità, con una nuova intervista del nostro direttore Paolo Centofanti al fisico  Paolo Di Lazzaro. Di Lazzaro, direttore di ricerca dell’Enea e vicedirettore del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, ha in questi giorni pubblicato con alcuni collaboratori su Academia.edu un nuovo articolo scientifico. Nell’articolo Di Lazzaro critica tra l’altro le sperimentazioni Cicap realizzate da Matteo Borrini e Luigi Garlaschelli nel tentativo di dimostrare che il Sacro Telo sarebbe un falso storico. E avanza alcune ipotesi che ne sostengono invece l’autenticità. Perché uno scienziato può essere interessato a studiare[…]

Read more
sindone

Di Lazzaro: alcune ipotesi a favore dell’autenticità della Sindone

Paolo Di Lazzaro, direttore di ricerca dell’Enea e vicedirettore del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, ha pubblicato su Academia.edu un nuovo articolo scientifico con ipotesi a favore dell’autenticità della Sindone. L’articolo è un estratto dai proceedings dell’International Symposium on High Power Laser Systems, a cui Di Lazzaro ha partecipato con altri ricercatori. Influence of ultraviolet radiation on the color of blood stains embedded in the archaeological textile known as the Shroud of Turin. Influenza delle radiazioni ultraviolette sul colore delle macchie di sangue incorporate nel tessuto archeologico noto come la Sindone di Torino. Questo il titolo dell’articolo, firmato da Paolo Di[…]

Read more

Darwin Day: eventi dedicati al naturalista britannico e alla teoria dell’evoluzione

Incontri, mostre e rassegne in tutto il mondo, in queste settimane, per celebrare il Darwin Day, tra scienza e filosofia. Una iniziativa annuale che ricorda il pensiero e la nascita – il 12 febbraio del 1809 – del naturalista e botanico britannico Charles Robert Darwin. Padre con il naturalista gallese Alfred Russel Wallace della teoria dell’evoluzione. Numerosi gli eventi organizzati, all’estero e nel nostro paese, da università, istituti culturali e di ricerca, associazioni. Incontro per parlare di Darwin, della teoria evolutiva, e delle sue connessioni sociali, politiche, culturali, religiose. Come noto, la teoria dell’evoluzione non è in contrasto con la[…]

Read more
Nasa 60 anni

La Nasa festeggia 60 anni parlando di aeronautica

L’aeronautica è nel dna della Nasa, nella ragione che ha portato alla sua creazione, e nel suo stesso nome. L’acronimo NASA sta infatti per National Aeronautics and Space Administration – Ente Nazionale per le attività Spaziali e Aeronautiche. Questa agenzia governativa deriva dal National Advisory Committee for Aeronautics. Una commissione istituita nel 1915 negli Stati Uniti per “supervisionare e dirigere lo studio scientifico dei problemi del volo”. Possiamo dire che siano quindi più di cento anni che la Nasa si occupa dell’aeronautica e di tutte le questioni tecnologiche connesso al volo. Dagli inizi del ventesimo secolo ad oggi, l’industria aeronautica – civile[…]

Read more