Audiweb, analisi dei lettori e delle visite web

Come avevamo anticipato, pubblichiamo da questa settimana le analisi del traffico sulla rete, sui siti web degli editori che hanno aderito al servizio. Li pubblicheremo mensilmente su questo giornale e su Fede e Ragione. La ragione è offrire a chi ci legge la possibilità di sapere le dinamiche di fruizione dei prodotti editoriali presenti su Internet. Per noi, che al momento non siamo presenti per ovvie ragioni di risorse, è però allo stesso tempo ragione per essere contenti del lavoro svolto fino ad oggi, e che continuerà in questi prossimi anni. Inoltre tra qualche settimana inseriremo su SRM e Fede e Ragione anche contenuti video – pubblicati anche su canale YouTube – dedicati alle tematiche che affrontiamo e di interesse per i due progetti, tra cui scienza, religione, cultura, arte, cinema, ambiente.

Alcuni giorni fa, il 12 marzo scorso, avevamo  voluto ringraziare sinceramente  tutti coloro che sulla rete   e sui social network ci leggono e ci sostengono in vari modi, ad esempio pure dandoci visibilità e condividendo le nostre notizie. Come scrivevamo, i nostri lettori e il nostro lavoro, la nostra linea editoriale, il modo in cui stiamo articolando la piattaforma editoriale – lo faremo molto meglio in questi prossimi mesi – ci hanno permesso di offrire un prodotto e dei contenuti che hanno avuto nel mese di febbraio un riscontro notevole, con un trend che appare in crescita ulteriore nel mese di marzo. E che speriamo crescerà ulteriormente grazie ai nuovi contenuti video e ad altre novità.

Contenuti che, lo ricordiamo, hanno comunque una valenza scientifica e divulgativa, tra fede e scienza, e non possono quindi certo essere considerati mass market.  Ad oggi, nel mese di febbraio come scrivevamo siamo arrivati a 210.000 visite, con una media giornaliera di 7.000, che nel mese di marzo sembra stia crescendo ulteriormente, a circa 250.000 mensili e 8.500 giornalieri. Le analisi Audiweb sono ovviamente consultabili online, previa registrazione per le analisi disponibili al pubblico, e previo abbonamento per le ulteriori analisi. Paolo Centofanti, direttore SRM – FedeRagione

Dati giorno medio Internet Audience Dicembre 2017

Leave a Reply