Todorov, antropologo e filosofo del formalismo E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Martedì 07 Febbraio 2017 21:51

tzvetan_todorovLo studioso bulgaro naturalizzato francese è morto a Parigi, dove si era trasferito per la prima volta nel 1963, nella notte tra il 6 e il 7 febbraio 2017; avrebbe compiuto 78 anni il prossimo 1 marzo. Lo hanno annunciato oggi la sua famiglia, e l’agente letterario che curava i suoi interessi in Francia. La figlia di Todorov in particolare ha anche annunciato che nel mese di marzo uscirà l’ultimo libro a cui suo padre aveva da poco finito di lavorare: Il trionfo dell'artista. Allievo del linguista e semiologo francese Roland Barthes, Tzvetan Todorov nato a Sofia il 1 marzo 1939.

Filosofo e antropologo, aveva trovato il suo maggior interesse nella filosofia del linguaggio. Nel 1963 era fuggito dalla Bulgaria e dal regime comunista allora al potere in Bulgaria, per rifugiarsi nella più democratica, tollerante e culturalmente attiva Francia, scegliendo Parigi come propria città adottiva. Dopo aver insegnato alla Yale University, Stati Uniti verso la fine degli anni 60, era tornato nella capitale francese e era entrato come ricercatore al CNRS - Centro Nazionale della Ricerca Scientifica. La sua carriera scientifica e accademica lo aveva portato nel 1983 a dirigere il CRAL - Centro di Ricerca sulle Arti e il Linguaggio di Parigi, istituto che diresse fino al 1987.

Era anche visiting professor in numerose università, soprattutto negli Stati Uniti, quali ad esempio Berkeley, Columbia, University of California, Harvard e la già citata Yale. Aveva anche fondato, con il critico Gerard Genette, la rivista di teoria e analisi letteraria Poetique. La sua opera più importante è certamente La letteratura fantastica, scritta nel 1970 e tradotta e pubblicata in Italia da Garzanti nel 1977. Possiamo citare tra le altre Di fronte all'estremo, Garzanti 1992; Le morali della storia, Einaudi 1995; La conquista dell'America. Il problema dell'altro, Einaudi 1984; Resistenti, Storie di donne e uomini che hanno lottato per la giustizia, Garzanti 2016.

 

JoomlaStats Activation

SRM - Science and Religion in Media

Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma, n.100/2011, 4 aprile 2011

Direttore: Paolo Centofanti

ISSN: 2239-4273

Chiarimenti SRM

Paolo Centofanti, nell'ambito dei suoi interessi socio culturali, in qualità di giornalista pubblicista e manager no profit, è attualmente direttore di SRM.
E' quindi opportuno chiarire che, pur lavorando Paolo Centofanti in Sky Italia, il Progetto SRM - Science and Religion in Media non ha alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni: è frutto solo dell'attività culturale e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano a titolo gratuito o con partnership sempre a carattere socio culturale; altri partner sono visibili come riferimenti nel sito del giornale, www.srmedia.infolink, o nella newsletter.
Nel caso in cui doveste riscontrare sul web o altrove articoli, pagine, informazioni o altro che potessero far pensare diversamente, cortesemente segnalate a pcentofanti@gmail.com o direttore@srmedia.org.